Adda Venì Baffone 

 

Famme capì, ma qual è ‘o problema, che gguard’ a ffà?
Nun tengo genio, levat’ ‘a nanze, famme passà.
Me so’ scetato cu’ ’e palle girate, n’ata jurnata pe’ n’ata cacata;

scinnem’ ‘a cuollo (‘o frate) e vide e nunn’abbuscà.

Nun tengo genio ‘e fa’ tarantelle pe’ mmiez’ ‘a via,

me voglio stennere ‘ncopp’a ‘nu lietto, voglio murì.

Tre quart’ ‘e cazze m’aggio cacato!
Sul’omm’ ‘e mmerda, sulo magnate!

Ma chist’è ‘o juorno ca canto comme dic’ i’.

Ma adda venì baffone!
E quanno vene nuje o’ facimm’ ‘a festa int’ ‘o rione.

Ma adda venì baffone!
E quanno vene nuje’o pisciamme ‘n capa d’ ‘o balcone.

Siente baffone, famme capì, ma ca vvien’ a ffà?
Ccà ce sta ‘a perdere sul’ ‘o tiempo, va’ a ffaticà.
S’hanno magnato pur’ ‘o mare, e mò s’ ’o teneno caro caro;

ha ditt’ ‘o Sindaco, ohì, ca l’adda liberà.

Niente è cagnato, niente po’ esistere accussì.
Mò me ne vac’ “affammocca” ‘nzieme’e muorte mije.
E po’ ve lasso chesta canzone, e v’ ‘a cantate si vene baffone, ma quanno vene, dicitencello ca l’aggio scritt’ i’.

Ma adda venì baffone!
E quanno vene nuje ‘o faccimm’ ‘a festa int’ ‘o rione.
Ma adda venì baffone!
E quanno vene, nuje ‘o pisciammo ‘n capa d’ ‘o balcone!

“O’ baffo’ quann’ arrive t’aspettan’ ‘e schiaff!
‘E smerz’ ‘e diritt’ pe te e tutto ‘o staff!
Perfin’ add’ ‘o KAF, ca guard’ ‘a muglier’ ‘e Costanz’ e s’accatt’ ‘a cammisa co’ ‘e baffi.
Ccà zero surrise cu’ ‘e diente perfett’….
….’e baffon’ ‘e ppisciaveme ‘mpiett’!
O’ baffo’, tu addò stive quann’ in maniera istintiva
‘e baffon’ ‘e pisciaveme ‘mpiett’!

Più che a piedi cammino a carponi
fra furbi papponi buffoni e marpioni.
Si vendono come campioni ‘sti cloni
di cloni di cloni di clo…(OH!) altri quattro bagoni.

Tra queste mie ruote fin troppi bastoni, qua non si riscuote malloppi, no money. 

Ne ho mandati a cagare milioni e milioni, i migliori, compreso ‘u Baffone!”

Ma adda venì baffone!
E quanno vene nuje ‘o facimm’ ‘a festa int’ ‘o rione. Ma adda venì baffone!
E quanno vene nuje’o pisciammo ‘n capa d’ ‘o balcone! Nuje’o pisciammo ‘n capa d’ ‘o balcone!
E ’o pisciammo ‘n capa d’ ‘o balcone!
’O pisciammo ‘n capa d’ ‘o balcone.

Voce  Giovanni Block

Rap Moda Loda Broda (BoomBuzz/Ramtzu) 

Contrabbasso Antonio Gomez

Chitarra Classica Giovanni Block

Chitarra Elettrica Enzo Foniciello

Chitarra Acustica Enzo Foniciello

Tromba Fabio Renzullo

Sax Contralto/Tenore Pietro Santangelo

Sax Baritono Luciano Nini

Batteria Augusto Bortoloni

Cori Giovanni Block/Salvatore Lampitelli

Beat Box Cosmico (Cosimo Amato) 

Testo/Musica/Arrangiamento Giovanni Block 

Strofe Rap Francesco Ausiello/Mirco Scavino 

Orchestrazione Fiati Giovanni Block